Dream Big – Prefazione a puntate #2

E voglio che capisca una cosa che ho scoperto solo di recente: chi, come me, ha avuto la fortuna di realizzare il sogno americano, si porta dietro per sempre i fantasmi della vita che si é lasciato alle spalle.

(J. D. Vance, Elegia Americana)

La questione di quello che si lascia.

Perché nonostante si abbia infinitamente amato quello che é rimasto indietro, questo é, appunto, rimasto indietro.

Chi parte con uno svantaggio sociale, quando si emancipa, quando alla fine “ce la fa” non se la gode mai fine in fondo. Rimane un residuo di rabbia per quello svantaggio, per quelle radici non abbastanza forti.

Dream Big racconta di chi ha avuto lo svantaggio di nascere in un benessere conquistato a fatica; da una generazione, quella dei genitori, che ha fatto un salto enorme rispetto a quella dei nonni.

Siamo i figli di quelli che dai campi sono andati in fabbrica o in ufficio, dalla campagna alla città e poi di nuovo dalla città in campagna, dopo.

Siamo i figli di quelli che hanno avuto molto e hanno pensato che noi potessimo accontentarci, di quel molto.

Siamo i figli di quelli che hanno pensato che avessimo tutto, in cinquanta chilometri quadrati di pianura umida.

Siamo i figli di chi non si é accontentato. É questo, forse, é il nostro svantaggio, il nostro fantasma, la nostra colpa.

(continua…)

CLICCA QUI E LEGGI IL LIBRO

9788899436674

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...