L’amore che ti meriti #recensioni #leggibili

“L’amore che ti meriti” D. Bignardi (Mondadori, 2014)

Categoria: leggibili (issimi)

On air: Una giornata uggiosa (L. Battisti). Alma, odore di mattoni caldi. Antonia, nebbia, pioggia e vapore sulla strada.

To drink: un bicchierino di amaro, per digerire, grazie.

Perché farlo: Perché è una storia complicata e misteriosa, ma con un unico semplice, profondo, messaggio. Perché è un libro sul perdono, sul fare pace. E perdonare(arsi) la propria famiglia è il passo da grandi, da adulti, la fine della ribellione e l’inizio della compassione, dell’insieme. Per Antonia, il passo è un salto tra la città dell’oggi e la provincia dei ricordi che non ha, tra il voler sapere a tutti i costi e l’accettare. E’ da leggere, perché, oltre che un perfetto romanzo è una bella Italia, di ieri e di oggi.

Cit.: La gente crede che il dolore faccia maturare, invece io penso che chi soffre troppo da giovane non cresca mai.

Voto: 8