Stoner #recensioni #leggibili

“Stoner” J. E. Williams (Fazi, 2012)

Categoria: #leggibili

On air: Please, Please, Please, Let Me Get What I Want (The Smiths)

To drink: caffè lungo bollente, in tazza grande

Perché farlo: Perché per resistere alla tentazione di sentirsi eroi, è necessario affacciarsi su una vita che di eroico non ha proprio nulla. E se chiudi il libro, dopo aver controllato il retro dell’ultima pagina, incredulo che possa essere finito così, con l’amaro in bocca, allora significa che per te è un good time for a change.

Cit.: Provava un piacere triste e ironico al pensiero che quel poco di conoscenza che si era conquistato l’avesse condotto a tale consapevolezza e che alla lunga tutte le cose – perfino ciò che aveva imparato e che gli consentiva quelle riflessioni – erano futili e vuote, e svanivano in un nulla che non riuscivano ad alterare.

Voto: 9